Attività motoria di base per bambini con autismo

Attività motoria di base strutturata per bambini con Disturbo dello Spettro Autistico.

La “palestra polisportiva” è il nucleo funzionale dedicato alla promozione qualificata e all’acquisizione delle competenze motorie, cognitive e relazionali funzionali alla pratica sportiva, anche in contesto ordinario a minore o nullo grado di sostegno.

La grande novità di questa proposta motoria-sportiva sta nella compresenza durante l’attività sia di almeno un allenatore/istruttore specializzato e sia di un educatore professionale affinché i ragazzi possano essere seguiti nel loro percorso di crescita educativa-motoria in modo totale affinché lo sport possa fungere come un vero strumento educativo.

Tutte le attività sono finalizzate alla partecipazione di Giocando senza Frontiere promossa dalla Cooperativa Sociale “La Pieve” in collaborazione con il CSI Ravenna.

Periodo di svolgimento

Ottobre-Maggio

Giornate e orari di svolgimento

Martedì pomeriggio dalle 15.30 alle 16.30

Modalità di svolgimento delle attività

Attività individuale

Attività di gruppo

Attività già avviata / in corso

Altri soggetti proponenti

Cooperativa Sociale "La Pieve"

Partner istituzionali e/o privati

Comune di Ravenna

Soggetti destinatari

Disturbi dello spettro autistico

Fasce d’età dei soggetti coinvolti

6-14

14-18

Attività inclusiva e/o integrata

SiNo

La persona con disabilità può essere inclusa in un gruppo di pari età?

SiNo

L’obiettivo è di creare gruppi omogenei.

Altre Informazioni

È prevista una quota di partecipazione a carico dell’utente?

SiNo

Operatori Impiegati

Qualifiche degli operatori coinvolti nello svolgimento delle attività
Educatori professionali Operatori Sportivi per la Disabilità
È prevista una figura competente per la valutazione della richiesta di frequenza e per fornire il sostegno allineato al bisogno rilevato?

SiNo

Viene effettuata una valutazione preventiva con gli Operatori Sportivi per la Disabilità impiegati nelle attività.

La persona con disabilità può godere di un percorso specifico individuale se necessario e/o richiesto?

SiNo

In caso di esigenze particolari, è possibile far partecipare l’atleta ad un’attività motoria propedeutica.

  • NETWORK SOCIALE

  • Perchè l'opportunità fa la differenza.
  • Contattaci
Il progetto è finanziato con Delibera 699 del 14/05/2018 emessa dalla Regione Emilia-Romagna che ha previsto l’approvazione di finanziamenti per il sostegno di progetti di rilevanza locale, promossi da organizzazioni di volontariato (ODV) o associazioni di promozione sociale (APS), in base all’Accordo di programma sottoscritto tra il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali e la Regione Emilia-Romagna in data 27/12/2017, ai sensi degli articoli 72 e 73 del D.Lgs. n. 117/2017, Codice del Terzo settore. Gli obiettivi generali del bando riguardano la promozione della salute e del benessere, un’educazione di qualità, equa e inclusiva, e garantire pari opportunità.