La tana degli elfi – Sabato del sollievo – Momenti preziosi

Un sabato al mese da novembre 2019 a maggio 2020, un laboratorio educativo ricreativo rivolto a bambini con disabilità, accompagnati da due educatrici

Il sabato del sollievo è nato dalle esigenze delle famiglie di prendersi qualche ora per sé.

Vivere con un figlio disabile richiede energie e disponibilità 24 su 24, l’aiuto alle famiglie vuole essere un supporto concreto da parte dell’associazione. Il progetto oltre al sollievo alle famiglie tenta di creare attività efficaci all’agevolazione delle abilità dei soggetti coinvolti, nel rispetto delle loro esigenze e potenzialità. Gli strumenti adottati (praticati da operatori professionali) ad ampio raggio vedranno il supporto della CAA comunicazione aumentativa alternativa che comprende schede visive per la comunicazione. La CAA è uno strumento inclusivo, strategia alternativa per le persone con bisogni comunicativi complessi che non possono parlare o non possono accedere al codice alfabetico scritto. Tramite il sistema di scrittura in simboli della CAA ogni parola scritta viene associato un simbolo relativo al concetto che si vuole comunicare. Uno dei punti di forza di questo strumento espressivo è l’aspetto visivo che supporta la comprensione.

Periodo di svolgimento

Novembre 2019 a maggio 2020

Giornate e orari di svolgimento

Date da concordare

Modalità di svolgimento delle attività

Attività individuale

Attività di gruppo

Attività futura / in divenire

Soggetto proponente

Arteinte Social Project

Partner istituzionali e/o privati

Comitato cittadino di Villanova di Ravenna

Soggetti destinatari

Disabilità complesse

Fasce d’età dei soggetti coinvolti

6-14

Attività inclusiva e/o integrata

SiNo

Supporto della CAA comunicazione alternativa aumentativa

La persona con disabilità può essere inclusa in un gruppo di pari età?

SiNo

Altre Informazioni

È prevista una quota di partecipazione a carico dell’utente?

SiNo

Operatori Impiegati

Qualifiche degli operatori coinvolti nello svolgimento delle attività
Educatore Educatore professionale
È prevista una figura competente per la valutazione della richiesta di frequenza e per fornire il sostegno allineato al bisogno rilevato?

SiNo

La figura dell’educatore professionale ha la capacità e competenza di valutare ogni singolo caso, gestisce il progetto definendo gli interventi educativi più adatti.

La persona con disabilità può godere di un percorso specifico individuale se necessario e/o richiesto?

SiNo

Le valutazioni da parte degli operatori competenti saranno nel rispetto delle esigenze e necessità di ogni singolo utente.

  • NETWORK SOCIALE

  • Perchè l'opportunità fa la differenza.
  • Contattaci
Il progetto è finanziato con Delibera 699 del 14/05/2018 emessa dalla Regione Emilia-Romagna che ha previsto l’approvazione di finanziamenti per il sostegno di progetti di rilevanza locale, promossi da organizzazioni di volontariato (ODV) o associazioni di promozione sociale (APS), in base all’Accordo di programma sottoscritto tra il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali e la Regione Emilia-Romagna in data 27/12/2017, ai sensi degli articoli 72 e 73 del D.Lgs. n. 117/2017, Codice del Terzo settore. Gli obiettivi generali del bando riguardano la promozione della salute e del benessere, un’educazione di qualità, equa e inclusiva, e garantire pari opportunità.