Navigazione a vela per disabili

Creazione di un equipaggio in grado di navigare e “competere” alla pari di equipaggi che partecipano a veleggiate e regate del territorio e non.

La vela è uno sport che si basa sulla collaborazione e l’intesa dei membri che costituiscono l’equipaggio; questi operano coordinati da un comandante o skipper. Insieme hanno come obbiettivo di conseguire il miglior risultato che le capacità individuali consentono nella conduzione di una imbarcazione.

Le Imbarcazioni su cui si svolge l’attività d’apprendimento sono studiate appositamente per consentire la doppia conduzione, permettendo all’istruttore o skipper di avere sempre il totale controllo del mezzo in un rapporto di 1 a 1 e all’utente di progredire passo a passo, senza compromettere o intralciare l’apprendimento di altri utenti che partecipano alla stessa attività.

La base nautica è attrezzata di sollevatore per le disabilità motorie più gravi e tutto il percorso che consente di passare da terra al punto d’imbarco è totalmente accessibile.

Nelle uscite di gruppo, gli Utenti, sono seguiti e vigilati sia da un operatore nautico addestrato a sopperire ad eventuali problematiche di manovra, da un Istruttore o skipper di comprovate conoscenze nautiche e problemi legati alle varie disabilità e all’occorrenza, anche dagli operatori sanitari che li seguono quotidianamente.

Benché all’apparenza lo sport della vela possa sembrare sedentario, al contrario sviluppa capacità sensoriali, manuali, come ogni attività sportiva sviluppa il coordinamento fisico, motorio e mentale. Aiuta a percepire la direzione del vento e la sua intensità dal semplice contatto sulla pelle, a leggere strumenti base per orientarsi in un ambiente privo di punti di riferimento e sviluppa la collaborazione tra i membri dell’equipaggio.

I corsi d’apprendimento vengono calibrati in funzione delle singole capacità, al fine di portare l’intero equipaggio allo stesso livello di reattività, autonomia e conoscenze. La decennale esperienza conseguita, ci insegna che ad eccezione di casi limite di alcune disabilità, lo sport della vela è accessibile a tutti.

L’obiettivo finale è appunto quello di portare tutti i partecipanti al corso di vela, a formare un equipaggio in grado di poter partecipare a regate e/o veleggiate e competere alla pari con altri equipaggi.

Periodo di svolgimento

Giugno - Settembre

Giornate e orari di svolgimento

Il calendario delle attività, verrà predisposto ad inizio stagione secondo le adesioni e le disponibilità temporali di Istruttori e Skipper.

Modalità di svolgimento delle attività

Attività individuale

Attività di gruppo

Attività già avviata / in corso

Altri soggetti proponenti

Cooperativa Sociale "La Pieve"
CSI Ravenna

Partner istituzionali e/o privati

Marinata, FIV, CIP, Comune di Ravenna, Autorità Portuale, Capitaneria di Porto

Soggetti destinatari

Disabilità fisica

Disabilità neuromotoria

Disabilità sensoriale

Disabilità intellettiva

Disturbi dello spettro autistico

Fasce d’età dei soggetti coinvolti

14-18

18-30

30-50

Attività inclusiva e/o integrata

SiNo

Lo sport della vela, per sicurezza e per legge prevede la presenza di normotipi che nello specifico, sono rappresentati da collaboratori nautici, Istruttori e skipper che prenderanno parte alle attività

La persona con disabilità può essere inclusa in un gruppo di pari età?

SiNo

La vela è uno sport di nicchia, per tale motivo è difficile poter formare gruppi di pari età.

Altre Informazioni

È prevista una quota di partecipazione a carico dell’utente?

SiNo

Operatori Impiegati

Qualifiche degli operatori coinvolti nello svolgimento delle attività
Istruttori FIV Operatori sanitari/educatori Skipper dotati di patente nautica
È prevista una figura competente per la valutazione della richiesta di frequenza e per fornire il sostegno allineato al bisogno rilevato?

SiNo

Viene effettuata una valutazione preventiva con gli Operatori sportivi impiegati nelle attività.

La persona con disabilità può godere di un percorso specifico individuale se necessario e/o richiesto?

SiNo

Ogni utente dovrà seguire un percorso propedeutico affine alle proprie peculiarità.

  • NETWORK SOCIALE

  • Perchè l'opportunità fa la differenza.
  • Contattaci
Il progetto è finanziato con Delibera 699 del 14/05/2018 emessa dalla Regione Emilia-Romagna che ha previsto l’approvazione di finanziamenti per il sostegno di progetti di rilevanza locale, promossi da organizzazioni di volontariato (ODV) o associazioni di promozione sociale (APS), in base all’Accordo di programma sottoscritto tra il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali e la Regione Emilia-Romagna in data 27/12/2017, ai sensi degli articoli 72 e 73 del D.Lgs. n. 117/2017, Codice del Terzo settore. Gli obiettivi generali del bando riguardano la promozione della salute e del benessere, un’educazione di qualità, equa e inclusiva, e garantire pari opportunità.