Musicoterapia

La musicoterapia incontra i bambini nel Reparto di Pediatria

Il progetto “Insieme con la musica: la musicoterapia incontra i bambini nel Reparto di Pediatria” è un nuovo progetto di musicoterapia proposto dalle Associazioni AGEBO e il MOSAICO per il Reparto di Pediatria dell’Ospedale di Ravenna. Visti i risultati positivi delle attività di musicoterapia svoltesi nel Reparto a partire dal 2017 le due associazioni hanno deciso di proporre per il 2019 un progetto più ampio che possa svolgersi su tutto l’arco dell’anno e coinvolgere in prospettiva e in maniera mirata anche i bimbi afferenti al Day Hospital e al Follow-up pediatrico. Un’attenzione speciale sarà rivolta ai bimbi con gravi disabilità a cui, se le risorse lo consentiranno, verrà offerta la possibilità di accedere periodicamente al Reparto per usufruire di incontri di musicoterapia individuali in uno spazio predisposto a tale scopo.

IL PROGETTO
Il progetto prevede la realizzazione di incontri settimanali di musicoterapia condotti da un musico terapeuta professionista iscritto all’ Associazione Italiana Professionisti della Musicoterapia e certificato SICEV . L’intervento coinvolgerà i bambini ricoverati che lo desiderino in sedute di musicoterapia individuali o di gruppo che si svolgeranno all’ interno del Reparto di Pediatria dell’Ospedale Santa Maria delle Croci di Ravenna.

LA MUSICOTERAPIA
La musicoterapia è una disciplina complementare alle cure mediche che utilizza gli elementi del linguaggio sonoro musicale all’interno di una relazione di cura per favorire il benessere psicofisico dei pazienti e dei loro familiari. I bambini ricoverati vengono coinvolti in attività musicali che facilitano l’espressione, la comunicazione e l’allentamento dello stato di tensione e favoriscono la condivisione di difficili emozioni connesse alla malattia e all’ospedalizzazione.

LE TECNICHE UTILIZZATE
Durante gli incontri vengono proposte esperienze di libera improvvisazione musicale ( attraverso giochi sonori con la voce e con gli strumenti musicali ), di sonorizzazione di storie, di esecuzione o ascolto di canzoni attinte dal repertorio amato dal bambino e di composizione di testi e musiche che hanno lo scopo di dare una forma a pensieri , vissuti e desideri dei bambini.

MODALITA’ E PROFESSIONISTI
L’intervento sarà condotto da una professionista della musicoterapia iscritta al registro professionale AIM-Associazione Italiana Musicoterapia e certificata SICEV che sarà presente in Reparto per uno o più giorni alla settimana. L’intervento prevede altresì incontri periodici con l’èquipe medico sanitaria allo scopo di valutare l’andamento del progetto e renderlo sempre adeguato all’andamento delle procedure di Reparto.

Periodo di svolgimento

Tutto l’anno

Giornate e orari di svolgimento

Martedì dalle 9.30 alle 12.30

Modalità di svolgimento delle attività

Attività individuale

Attività di gruppo

Attività già avviata / in corso

Altri soggetti proponenti

Associazione Mousikè, Dottoressa Burnazzi Jenny

Partner istituzionali e/o privati

Docks Cereali, Banca Credito Cooperativo, CMIT EUROPE, SERS

Soggetti destinatari

Disabilità psichiatrica

Disabilità fisica

Disabilità neuromotoria

Disabilità sensoriale

Disabilità intellettiva

Disturbi dello spettro autistico

Disabilità complesse

Fasce d’età dei soggetti coinvolti

0-6

6-14

14-18

Attività inclusiva e/o integrata

SiNo

La persona con disabilità può essere inclusa in un gruppo di pari età?

SiNo

Altre Informazioni

È prevista una quota di partecipazione a carico dell’utente?

SiNo

  • NETWORK SOCIALE

  • Perchè l'opportunità fa la differenza.
  • Contattaci
Il progetto è finanziato con Delibera 699 del 14/05/2018 emessa dalla Regione Emilia-Romagna che ha previsto l’approvazione di finanziamenti per il sostegno di progetti di rilevanza locale, promossi da organizzazioni di volontariato (ODV) o associazioni di promozione sociale (APS), in base all’Accordo di programma sottoscritto tra il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali e la Regione Emilia-Romagna in data 27/12/2017, ai sensi degli articoli 72 e 73 del D.Lgs. n. 117/2017, Codice del Terzo settore. Gli obiettivi generali del bando riguardano la promozione della salute e del benessere, un’educazione di qualità, equa e inclusiva, e garantire pari opportunità.