ASD Kaishi Judo Romagna

| Associazione Sportiva Dilettantistica |

Ambito di intervento / Mission

La nostra Associazione Sportiva Dilettantistica opera, grazie ai suoi progetti, nel sociale e nel campo della disabilità (non grave) facendo ciò che meglio sa fare meglio, educare tramite lo sport avvalorando il principio che lo Sport deve essere un diritto di tutti ma in particolar modo di tutti i bambini.

Descrizione generale degli scopi sociali e delle attività offerte coerenti con il Network

L’A.S.D. kaishi Judo Romagna, partendo dal concetto che lo Sport è un diritto di tutti volto a migliorare l’individuo, vuole divulgare col suo operato il concetto espresso dal Maestro Giapponese Gigoro Kano che definisce il Judo come un metodo didattico che si serve dell’educazione del corpo come strumento per aprire mente e cuore, per capire come affrontare la vita, per favorire la conoscenza ed il dialogo fra le persone per sentirsi in armonia con sé stessi e con gli altri.
Oltre ai corsi di judo standard sono stati promossi con successo tre percorsi: “Judo al Parco” progetto estivo ludico/sportivo volto all’approccio di bambine/i con BES e no con questa formativa disciplina – “Judo Inclusivo” un corso specifico finalizzato all’apprendimento del Judo a bambini e ragazzi con BES, questo corso include al suo interno anche ragazzi e bambini provenienti dai corsi standard in modo che vi sia la graduale inclusione fra individui normo tipici con individui aventi difficoltà di apprendimento. Nel corso degli anni scorsi, molti bambini e ragazzi sono stai inclusi nei corsi standard dopo avere fatto un proficuo percorso sfociato nell’assoluta inclusione; “Judo LAB” laboratorio teorico-sportivo gratuito di Judo finalizzato alla diffusione ed alla conoscenza di questa antica disciplina, oramai da oltre un trentennio abbracciata dalla moderna pedagogia per la sua funzione educativa.
Il progetto si basa sul concetto che lo Sport è un diritto di tutti ed è rivolto a bambini in leggera difficoltà, economica, linguistica, culturale o di apprendimento. Durante gli incontri, che si svolgono tutti i venerdì pomeriggio dalle 17 alle 18.30 nel quartiere Darsena, si leggeranno e narreranno racconti inerenti le origini del Judo, il codice d’onore dei Samurai, il paese in cui si è formata questa disciplina e filosofia di vita, verranno creati abbigliamenti e oggetti con materiali quali stoffa, carta, cartapesta, i ragazzi potranno disegnare e raccontare, insieme agli insegnanti creeranno mappe mentali per un più facile apprendimento teorico del judo. Tutto ciò aiuterà la socializzazione dei bambini fra loro grazie anche a naturali scambi emozionali, culturali, affettivi. Il collaborare tutti insieme inevitabilmente aiuterà lo sviluppo della fantasia dei partecipanti.
Tutti i progetti hanno lo scopo di creare aggregazione, socializzazione e accrescere l’autostima nel bambino che credendo in se stesso avrà minori difficoltà nell’affrontare la vita.

ASD Kaishi Judo Romagna

Telefono

3451215375

Email

kaushijudo@libero.it

Sede legale

Via Chiarissimo Falconieri n.7
48124 Ravenna (RA)

Territorio di svolgimento delle attività

Ravenna

Tutte le opportunità offerte da ASD Kaishi Judo Romagna

ATTIVITÀ MOTORIA E SPORTIVA
Judo al Parco
Progetto estivo ludico motorio, giunto alla terza edizione, che colora e ravviva i parchi pubblici cittadini ogni anno dal mese di giugno alla prima settimana di agosto
Scopri di più
ATTIVITÀ MOTORIA E SPORTIVA
Judo inclusivo
Progetto di inclusione dove bambini e ragazzi con problematiche disadattive diagnosticate e non si integrano a tutti gli effetti nel contesto della squadra con i coetanei normodotati
Scopri di più
AGGREGAZIONE
Judo Lab
Il percorso si prefigge di fare conoscere ai bambini dai 5 agli 8/9 anni il mondo delle arti marziali tramite letture, video, fotografie
Scopri di più
  • NETWORK SOCIALE

  • Perchè l'opportunità fa la differenza.
  • Contattaci
Il progetto è finanziato con Delibera 699 del 14/05/2018 emessa dalla Regione Emilia-Romagna che ha previsto l’approvazione di finanziamenti per il sostegno di progetti di rilevanza locale, promossi da organizzazioni di volontariato (ODV) o associazioni di promozione sociale (APS), in base all’Accordo di programma sottoscritto tra il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali e la Regione Emilia-Romagna in data 27/12/2017, ai sensi degli articoli 72 e 73 del D.Lgs. n. 117/2017, Codice del Terzo settore. Gli obiettivi generali del bando riguardano la promozione della salute e del benessere, un’educazione di qualità, equa e inclusiva, e garantire pari opportunità.